Energie Alternative o Rinnovabili

 

geotermico
Fotovoltaico
Solare Termico
Eolico e minieolico
Biomassa
Geotermico
Mini idroelettrico

 

Geotermico

Un impianto geotermico è un impianto elettrico che sfrutta il calore residuo presente nel terreno che viene recuperato per il riscaldamento invernale e/o per il raffrescamento estivo, utilizzando la cosiddetta geotermia a bassa entalpia che appunto sfrutta il sottosuolo come serbatoio di calore.

Nei mesi invernali il calore viene trasferito in superficie, viceversa in estate il calore in eccesso, presente negli edifici, viene dato al terreno. Questa operazione è resa possibile dalle pompe di calore, motori che tutti noi conosciamo nella forma più diffusa rappresentata dai frigorifero.

Impianti di questo tipo non necessitano di condizioni ambientali particolari, infatti non sfruttano né le sorgenti naturali d'acqua calda, né le zone in cui il terreno ha temperature più alte della media a causa di una particolare vicinanza con il mantello. Quello che questa tecnologia sfrutta è la temperatura costante che il terreno ha lungo tutto il corso dell'anno.

Normalmente, già ad un metro di profondità, si riescono ad avere circa 10-15 °C. A questo punto si utilizza la pompa di calore che sfrutta la differenza di calore fra il terreno e l'esterno per assorbire calore dal terreno e renderlo disponibile per gli usi umani. Più questa differenza è alta migliore è il rendimento. La pompa di calore necessita di energia elettrica per funzionare, in condizioni medie per ogni Kw elettrico consumato si ottengono 3 kW termici.

Per rendere l'impianto ambientalmente più compatibile ed energeticamente autosufficiente, si può abbinare ad un impianto fotovoltaico che produrrà l'energia necessaria per alimentare la pompa di calore. Lo stesso impianto può essere utilizzato per raffrescare gli edifici, facendo funzionare la pompa di calore al contrario, quindi assorbendo il calore dalla superficie e trasferendolo al sottosuolo. L'alternanza del funzionamento estate/inverno permette di non raffreddare sensibilmente la zolla di terreno in cui sono situate le sonde.

Per trasferire il calore dal terreno si utilizzano delle sonde geotermiche: tubi ad U costituiti da materiali con alta trasmittanza termica nei quali passa un liquido che assorbe il calore e lo porta in superficie o nel sottosuolo.

Le sonde possono essere di due tipi:

  • verticali
  • orizzontali

Nel primo caso la sonda scende nel terreno andando verso temperature più elevate e necessitando di macchinari particolari per il carotaggio del terreno; nel secondo caso è necessario un terreno sufficientemente pianeggiante nel quale i tubi vengono posati a seguito di un semplice scavo ad una profondità non elevata. Nel secondo caso le sonde possono essere posizionate anche sul fondo di un lago artificiale o naturale sfruttando, in questo caso il calore dell'acqua:

Geotermico

Tecnologie utilizzate servizi offerti

Giolux Impianti è specializzata nell'installazione di Impianti fotovoltaici ed utilizza materiali selezionati e della migliore qualità in modo da garantire la durevolezza del prodotto finale. Fornisce assistenza in tutte le fasi della progettazione e realizzazione dell'impianto:

  • Consulenza e studio di fattibilità
  • Progettazione e direzione dei lavori
  • Installazione e montaggio del materiale
  • Manutenzione e sistemi di monitoraggio
  • Realizzazione delle pratiche per accedere all'incentivo della detrazione IRPEF 55%
  • Finanziamenti e assicurazioni ALL-RISK

Alcuni impianti realizzati

Per la Galleria completa delle fotografie degli impianti realizzati vedi sezione fotografica.

 

website: www.gioluximpianti.it
blog: www.gioluximpianti.wordpress.com
GIOLUX Impianti Tecnologici ed Energie Rinnovabili di Giordano Tiberi
A) Sede Legale: Via Alcide De Gasperi 29
B) Sede Operativa: Località SAN GIOVANNI IN PETRA 22 - 61049 PEGLIO (PU) - tel . 0722 317182
Certificazione ISO9001 – Attestato SOA OS30-OG II

 

 

 

 

 
Powered by 123ContactForm
Contatore per sito